Ultimi argomenti
» Cerco notizie di Ryszard Stanker (mio nonno?)
Ven Dic 08, 2017 6:03 pm Da Valentino Rossetti

» Cannoni e artiglieri italiani a Cassino?
Ven Giu 03, 2016 8:25 pm Da Valentino Rossetti

» Ricerca informazioni
Dom Feb 08, 2015 3:41 pm Da mikidimar

» Qualcuno ha conosciuto mio padre Bersagliere del LI btg AUC ?
Ven Dic 12, 2014 4:39 pm Da Chiara Sali

» La retata
Mar Set 16, 2014 8:45 pm Da Valentino Rossetti

» V° battaglione controcarri
Mar Giu 24, 2014 11:27 pm Da m57

» I paracadutisti e il filo spinato
Gio Gen 02, 2014 12:52 pm Da Valentino Rossetti

» Gruppo combattimento Folgore
Sab Ott 19, 2013 7:05 pm Da Francesco Grassi

» zippo proiettile
Lun Giu 24, 2013 7:47 pm Da robyt

Blumenson Salerno to Cassino

Mar Gen 03, 2012 4:44 pm Da saverio

Navigando in internet mi sono imbattuto nella versione on line del libro di Blumenson:
http://www.ibiblio.org/hyperwar/USA/USA-MTO-Salerno/index.html#index

spero di aver fatto cosa gradita.

ciao a tutti

Commenti: 0

FIGARO 'Storia di un partigiano del sud' di Luca Cifarelli

Lun Set 05, 2011 5:34 pm Da Valentino Rossetti

Conflitti armati inevitabilmente restituiscono memorie individuali e collettive.

Luca Cifarelli nel Suo Figaro, (Florestano Bari 2011) romanzo dedicato al proprio nonno materno, (Minguccio barbiere molfettese), rende perfettamente l'idea dei …

Commenti: 0

Grande stampa e cattiva informazione

Dom Giu 26, 2011 5:33 pm Da Balestrino

Inoltro alla vostra attenzione il post di un blog che segnala come sul Corriere della Sera una foto dei soldati tedeschi che trasportavano a Castel Sant'Angelo le opere d'arte di Montecassino sia stata confusa con quella di una razzia d'arte. In …

Commenti: 1

ristampa di Rudolf Boehmler "Montecassino"

Ven Apr 22, 2011 1:27 pm Da von senger

Cera da aspettarselo, è stato ristampato il mitico e fino a ora introvabile libro di Rudolf Boehmler "Montecassino". Lo trovate qui:
http://uominiearmi.blogspot.com/2010/11/monte-cassino-di-rudolf-bohmler.html

Il prezzo di 35.00€ è …

Commenti: 2


Soldati tedeschi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Soldati tedeschi

Messaggio  Valentino Rossetti il Dom Giu 20, 2010 1:43 pm

Andreas - provenienza: Piana di Caiazzo - Piana di Monte Verna
Iscritto dal: 30/05/2003, messaggi inviati: 4, utente registrato
torna su | forum corrente
30/05/2003 22.02

Oggetto: Soldati tedeschi
Salve a tutti. Mi sono iscritto proprio adesso.
Qualcuno ha delle notizie su un certo John Emielà? Soldato tedesco? o per meglio dire un pezzo da novanta? oppure un nome falso?
Sono di un paese in provincia di Caserta (Piana di Monte Verna, ex Piana di Caiazzo) presso il fiume Volturno. Mio padre, di 80 anni mi racconta sempre di come conobbe quest'amico tedesco che, in un certo senso, lo salvò da una fucilazione certa.(il plotone d'esecuzione entrò in casa minaccioso, ma dovette mettersi sull'attenti e fare dietrofront). Il rapporto di amicizia (in francese), di mio padre con questo "John" fu straordinario. Poi, per paura o altro le strade si divisero.

baden - provenienza: Roccasecca
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 158, site TEAM
torna su | forum corrente
31/05/2003 07.45

Oggetto: RE: Soldati tedeschi
Caro Andreas quel nome mi sembra tutto fuorchè di un soldato tedesco! Sicuramente la storia raccontata da tuo padre è vera, ma di certo non ricorda con esattezza il nome o, comunque, la pronuncia di alcuni nomi stranieri è sempre difficile poi da ricordare.
Roberto

Andreas - provenienza: Piana di Caiazzo - Piana di Monte Verna
Iscritto dal: 30/05/2003, messaggi inviati: 4, utente registrato
torna su | forum corrente
18/06/2003 21.04

Oggetto: RE: Soldati tedeschi
Scusate se torno sullo stesso argomento. Il tedesco scrisse il suo nome(John Emielà) su un foglietto di carta che dette poi a mio padre(suo amico). Quindi è un nome e cognome vero. Una particolarità, una mia curiosità dal racconto di mio padre: che cosa poteva portare(di tanto importante), nascosta sotto il risvolto della sua giacca, da far trasformare e scattare subito sugli attenti il capo del drappello di tedeschi che poco prima aveva fatto irruzione con arroganza e violenza in casa di mio padre? Costui era appena entrato e subito si era messo seduto, di traverso, su una sedia, additando con aria minacciosa John e mio padre, quasi a voler dire:-"Tu te la fai con un traditore; questo deve essere fucilato." Poi, dopo aver visto credo la piastrina o altro, sotto il risvolto del colletto, mostrata da John senza farsi notare da mio padre, si alzò di scatto dalla sedia, si mise subito sugli attenti e ordinò al drappello di fare dietrofront. Scesero le scale di casa e uscendo sbatterono con molta forza il portone d'entrata. John continuò con calma la conversazione con mio padre, come se nulla fosse accaduto. Mio padre rimase talmente terrorizzato dall'accaduto, da fuggire la notte stessa. Sembra che John(non so cosa gli riferirono), non trovando più a casa mio padre, si sedette su un muricciolo e rimase immobile, quasi con le lacrime agli occhi.

Balestrino - provenienza: Genova
Iscritto dal: 15/04/2004, messaggi inviati: 125, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
09/06/2004 14.01

Oggetto: RE: Soldati tedeschi
Purtroppo (ma del resto come prevedibile) non so nulla di questo episodio. Vorrei però considerare che John è un nome inglese, e che Emiela è un nome proprio femminile, simile ad Amelia, usato in Germania e anche negli Stati Uniti. L’amico di tuo padre non era né un anglosassone (altrimenti il tedesco non si sarebbe certo messo sull’attenti) né una donna. Da cui è abbastanza logico dedurre che John Emiela non fosse il suo vero nome, ma forse un nome di copertura. Quasi certamente era un militare o un’autorità di nazionalità tedesca, altrimenti l’ufficiale non gli avrebbe obbedito né se ne sarebbe andato facendo ben capire (sbattendo la porta) che era uscito. Una supposizione logica potrebbe essere che si trattasse di un appartenente ai servizi di informazione, che il distintivo (nascosto!) che mostrò servisse a far riconoscere questa qualifica, e che il motivo della sua visita a tuo padre potesse essere quello di raccogliere informazioni utili alla causa militare tedesca. Tuo padre non ti ha detto come l’ha conosciuto, o su cosa verteva la conversazione?

pf76 - provenienza: Roma
Iscritto dal: 10/07/2006, messaggi inviati: 2, utente registrato
torna su | forum corrente
10/07/2006 14.20

Oggetto: RE: Soldati tedeschi
Salve mi sono appena iscritta, da molto tempo cerco informazioni su un soldato tedesco il cui nome, del quale purtroppo non ho certezza, è Hans Franz Von Demen,so che tra il 1942 e 1944 era a Paliano ( Frosinone) e che forse rimase ucciso durante la ritirata presso Olevano Romano.
Qualsiasi informazione, anche semplicemente di carattere storico, sulle vicende di quei giorni in quelle zone sarebbe davvero importante.Grazie.
avatar
Valentino Rossetti
Admin

Messaggi : 330
Data d'iscrizione : 15.06.10
Località : Brescia

http://www.dalvolturnoacassino.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum