Ultimi argomenti
» Cannoni e artiglieri italiani a Cassino?
Ven Giu 03, 2016 8:25 pm Da Valentino Rossetti

» Ricerca informazioni
Dom Feb 08, 2015 3:41 pm Da mikidimar

» Qualcuno ha conosciuto mio padre Bersagliere del LI btg AUC ?
Ven Dic 12, 2014 4:39 pm Da Chiara Sali

» La retata
Mar Set 16, 2014 8:45 pm Da Valentino Rossetti

» V° battaglione controcarri
Mar Giu 24, 2014 11:27 pm Da m57

» I paracadutisti e il filo spinato
Gio Gen 02, 2014 12:52 pm Da Valentino Rossetti

» Gruppo combattimento Folgore
Sab Ott 19, 2013 7:05 pm Da Francesco Grassi

» zippo proiettile
Lun Giu 24, 2013 7:47 pm Da robyt

» Ciao a tutti e una piccola info
Lun Mag 13, 2013 1:07 pm Da ad14

Blumenson Salerno to Cassino

Mar Gen 03, 2012 4:44 pm Da saverio

Navigando in internet mi sono imbattuto nella versione on line del libro di Blumenson:
http://www.ibiblio.org/hyperwar/USA/USA-MTO-Salerno/index.html#index

spero di aver fatto cosa gradita.

ciao a tutti

Commenti: 0

FIGARO 'Storia di un partigiano del sud' di Luca Cifarelli

Lun Set 05, 2011 5:34 pm Da Valentino Rossetti

Conflitti armati inevitabilmente restituiscono memorie individuali e collettive.

Luca Cifarelli nel Suo Figaro, (Florestano Bari 2011) romanzo dedicato al proprio nonno materno, (Minguccio barbiere molfettese), rende perfettamente l'idea dei …

Commenti: 0

Grande stampa e cattiva informazione

Dom Giu 26, 2011 5:33 pm Da Balestrino

Inoltro alla vostra attenzione il post di un blog che segnala come sul Corriere della Sera una foto dei soldati tedeschi che trasportavano a Castel Sant'Angelo le opere d'arte di Montecassino sia stata confusa con quella di una razzia d'arte. In …

Commenti: 1

ristampa di Rudolf Boehmler "Montecassino"

Ven Apr 22, 2011 1:27 pm Da von senger

Cera da aspettarselo, è stato ristampato il mitico e fino a ora introvabile libro di Rudolf Boehmler "Montecassino". Lo trovate qui:
http://uominiearmi.blogspot.com/2010/11/monte-cassino-di-rudolf-bohmler.html

Il prezzo di 35.00€ è …

Commenti: 2


FIGARO 'Storia di un partigiano del sud' di Luca Cifarelli

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

FIGARO 'Storia di un partigiano del sud' di Luca Cifarelli

Messaggio  Valentino Rossetti il Lun Set 05, 2011 5:34 pm

Conflitti armati inevitabilmente restituiscono memorie individuali e collettive.

Luca Cifarelli nel Suo Figaro, (Florestano Bari 2011) romanzo dedicato al proprio nonno materno, (Minguccio barbiere molfettese), rende perfettamente l'idea dei contrasti ideologici ed armati tra partigiani, tedeschi e fascisti, narra la seconda guerra mondiale vissuta dal proprio personaggio, il quale nel 1940 Parte per Torino, successivamente è inviato in Russia, la sua coscienza muore a Stalingrado (…).
Minguccio nonostante enormi e drammatiche difficoltà riesce a rientrare in Italia, a Firenze, infine nuovamente a Torino.
Minguccio nel capoluogo piemontese subisce un incidente, i medici in divisa lo trasferiscono in una corsia dell'ospedale Militare di Asti dove patisce il dramma dell'otto settembre 43.
Il protagonista inaspettatamente travolto da mille incognite conosce Damiano soldato residente a Scurzolengo piccola località dell'astigiano.
Ovviamente i pensieri di Minguccio rivolti alla propria famiglia non restituiscono alcuna serenità, anzi al contrario, immagina Dora la propria moglie investita da infinite difficoltà, grazie all'aiuto, all'ospitalità dell'amico si trasferisce proprio a Scurzolengo, in questa piccola cittadina conosce Renzo, Piero e Giovanni tre militari anch'essi privi di guida e considerati già “disertori” da tedeschi e repubblichini.
E' di Renzo l'idea di unirsi ad un gruppo partigiano (45a Brigata Garibaldi) che opera nella zona, i cinque amici conoscono Flavio e ufficialmente si uniscono al gruppo partigiano.
Minguccio da quel momento diventa per tutti “FIGARO”
Luca Cifarelli con grande puntualità storica e letteraria evidenzia la guerra vissuta da un soldato divenuto un partigiano della “Garibaldi”, in pratica una metamorfosi ideologica in grado di frantumare radicalmente la propria esperienza militare.
Figaro partecipa a tutte le missioni del gruppo partigiano, rispettando amici e nemici, in breve tempo conquista la simpatia dei residenti, la stima dei propri superiori e l'ammirazione di Olga partigiana staffetta e non solo, del gruppo.
La guerra partigiana è orribile, Figaro condivide tutto ciò con commilitoni amici e paesani, il tempo trascorre, i militari angloamericani liberano l'Italia, il gruppo depone le armi, Figaro a suo modo saluta Ivan, Sardi, Achille, Macchi, Sisto, dona l'ultimo sorriso ad Olga, promette loro di tornare in Piemonte quanto prima.
Figaro decide di rientrare al proprio paese (Molfetta), il viaggio è interminabile, lungo il tragitto verso casa, Figaro vede paesi da ricostruire, aree urbane distrutte dai bombardamenti; fame, miseria e morte aleggiano ogni luogo.
L'ex Figaro a Molfetta, incontra un suo amico di vecchia data il quale (…).
Il Lavoro editoriale di Luca Cifarelli è l'esempio di come ricostruire importanti passaggi storici rispettando ideologie, pensieri, memorie condivise, memorie opposte, memorie volutamente ignorate.

Giovanni Lafirenze

Il libro su IBS
avatar
Valentino Rossetti
Admin

Messaggi : 329
Data d'iscrizione : 15.06.10
Località : Brescia

http://www.dalvolturnoacassino.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum