Ultimi argomenti
» Cerco notizie di Ryszard Stanker (mio nonno?)
Ven Dic 08, 2017 6:03 pm Da Valentino Rossetti

» Cannoni e artiglieri italiani a Cassino?
Ven Giu 03, 2016 8:25 pm Da Valentino Rossetti

» Ricerca informazioni
Dom Feb 08, 2015 3:41 pm Da mikidimar

» Qualcuno ha conosciuto mio padre Bersagliere del LI btg AUC ?
Ven Dic 12, 2014 4:39 pm Da Chiara Sali

» La retata
Mar Set 16, 2014 8:45 pm Da Valentino Rossetti

» V° battaglione controcarri
Mar Giu 24, 2014 11:27 pm Da m57

» I paracadutisti e il filo spinato
Gio Gen 02, 2014 12:52 pm Da Valentino Rossetti

» Gruppo combattimento Folgore
Sab Ott 19, 2013 7:05 pm Da Francesco Grassi

» zippo proiettile
Lun Giu 24, 2013 7:47 pm Da robyt

Blumenson Salerno to Cassino

Mar Gen 03, 2012 4:44 pm Da saverio

Navigando in internet mi sono imbattuto nella versione on line del libro di Blumenson:
http://www.ibiblio.org/hyperwar/USA/USA-MTO-Salerno/index.html#index

spero di aver fatto cosa gradita.

ciao a tutti

Commenti: 0

FIGARO 'Storia di un partigiano del sud' di Luca Cifarelli

Lun Set 05, 2011 5:34 pm Da Valentino Rossetti

Conflitti armati inevitabilmente restituiscono memorie individuali e collettive.

Luca Cifarelli nel Suo Figaro, (Florestano Bari 2011) romanzo dedicato al proprio nonno materno, (Minguccio barbiere molfettese), rende perfettamente l'idea dei …

Commenti: 0

Grande stampa e cattiva informazione

Dom Giu 26, 2011 5:33 pm Da Balestrino

Inoltro alla vostra attenzione il post di un blog che segnala come sul Corriere della Sera una foto dei soldati tedeschi che trasportavano a Castel Sant'Angelo le opere d'arte di Montecassino sia stata confusa con quella di una razzia d'arte. In …

Commenti: 1

ristampa di Rudolf Boehmler "Montecassino"

Ven Apr 22, 2011 1:27 pm Da von senger

Cera da aspettarselo, è stato ristampato il mitico e fino a ora introvabile libro di Rudolf Boehmler "Montecassino". Lo trovate qui:
http://uominiearmi.blogspot.com/2010/11/monte-cassino-di-rudolf-bohmler.html

Il prezzo di 35.00€ è …

Commenti: 2


Museo della memoria a Cassino

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Museo della memoria a Cassino

Messaggio  Valentino Rossetti il Dom Giu 27, 2010 9:57 am

Carmine - provenienza: Angri (Salerno)
Iscritto dal: 25/09/2003, messaggi inviati: 6, utente registrato
torna su | forum corrente
14/03/2005 21.24

Oggetto: Museo della memoria a Cassino
ciao Valentino ho letto sabato questa notizia su repubblica.it

>>>>>
Sara' inaugurato il prossimo mese di maggio l'"Historiale" di Cassino, uno spazio destinato a mantenere vivo il ricordo degli avvenimenti dolorosi della Seconda Guerra mondiale, con la battaglia che vide di fronte le truppe nazifasciste e quelle alleate, ancora oggi vivi e causa di profonde emozioni nelle popolazioni non solo locali. L'esposizione, nell'ex mattatoio della citta', e' stata realizzata da Officina Rambaldi, di cui e' presidente Carlo Rambaldi, tre volte premiato con l'Oscar per King Kong, Alien e ET. In un percorso attraverso 13 sale, l'Historiale intende raccontare gli avvenimenti, il contesto geo-strategico e la memoria della popolazione sulla battaglia di Montecassino e sugli eventi che hanno colpito il territorio. L'obiettivo e' quello di rivisitare il concetto tradizionale di museo della guerra in un'ottica che pone al centro il vissuto delle popolazioni e sottolinea il valore simbolico degli avvenimenti storici, a partire dalla distruzione dell'Abbazia, uno dei piu' importanti simboli della cristianita' e della tradizione culturale europea. Una parte importante, in questo contesto, occupano il Martirologio e le decorazioni (Cassino nel 1949 fu decorata con Medaglia d'oro al valor militare e si fregia del titolo di "Citta' martire per la pace"), con l'indicazioni dei paesi che furono coinvolti e che subirono la distruzione quasi totale del'abitato (dalla stessa Cassino a Pontecorvo, Santa Maria Infante, Villa Santa Lucia con distruzioni del 100% e altre 22 localita' con distruzioni superiori all'80%).
>>>>>>

ne sai qualcosa di più?

il passatore
Iscritto dal: 06/06/2004, messaggi inviati: 15, utente registrato
torna su | forum corrente
14/03/2005 22.11

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
.e finalmente la balena partorì il sorcio!!!!
il Passatore

Valentino M. - provenienza: Cassino
Iscritto dal: 06/12/2002, messaggi inviati: 17, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
14/03/2005 23.52

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
NOTO CON PIACERE, CHE ANCORA UNA VOLTA, A QUALCUNO, PIACE “FASCIARSI LA TESTA PRIMA DI ROMPERSELA!!!”
FRANCAMENTE, CARO PASSATORE, LA TUA AFFERMAZIONE MI DA’ UN PO’ FASTIDIO, MA NON PERCHE’ IO ABBIA A CHE FARE CON L’HISTORIALE, MA
PERCHE’ STAI CRITICANDO UN QUALCHE COSA CHE ANCORA NON HAI VISTO E DI CUI HAI SENTITO SOLO PARLARE.
CERTO, SI PUO’ NON CONDIVIDERE L’IDEA DELL’HISTORIALE MULTIMEDIALE, E PREFERIRE IL CLASSICO MUSEO “STATICO” TIPO IL “CASSINO WAR MEMORIAL”, COSA CHE PERSONALMETE PREFERISCO, MA SEMPLICEMENTE PERCHE’ OLTRE A NON CONOSCERE I DETTAGLI DELL’HISTORIALE, CREDO CHE IL MUSEO “CLASSICO”, FACCIA PIU’ PRESA SULLE PERSONE.
QUESTA, CHIARAMENTE, E UNA IDEA PERSONALE CHE PERO’, NON MI PORTA, ALMENO PER ORA AD AFFERMARE CHE “LA BALENA A PARTORITO IL SORCIO”.
POI CHIARAMENTE, SE SI VUOL PARLARE TANTO PER DIRE QUALCHE COSA…!!!!
CREDO CHE L’UNICA CRITICA CHE, ORA COME ORA, PUO’ ESSERE FATTA, E’ LEGATA AI TEMPI DI REALIZZAZIONE CHE NON SONO STATI RISPETTATI E CHE, A MIO AVVISO, A FATTO PERDERE UN TRENO MOLTO IMPORTANTE, CHIAMATO “REDUCE”, CHE FORSE NON PASSERA’ PIU’, E CHE AVREBBE POTUTO ARRICCHIRE L’HISTORIALE DI LASCITI E DONAZIONI, COSA CHE ERA NELLE INTEZIONI DI MOLTI EX COMBATTENTI.
PER TUTTO IL RESTO CI VUOLE ANCORA TEMPO.

Valentino Rossetti - provenienza: Brescia (Italia)
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 162, amministratore
torna su | forum corrente
18/03/2005 02.03

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
Sono d'accordo con Valentino, ma speriamo che questa sia la volta buona.
Ciao.

il passatore
Iscritto dal: 06/06/2004, messaggi inviati: 15, utente registrato
torna su | forum corrente
18/03/2005 10.35

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
Caro tenente (sei ancora tenente?) ti si è bloccato il tasto della maiuscola? Già, dimentico che gli ordini si urlano. Come vedi non sono il solo maleducato.
Lo inaugurano a maggio? Bene, meglio tardi che mai. Vi sembrerà strano ma ne sono contento. Non per il Comitato delle 4 battaglie o per il sindaco (notare minuscola) che sono quasi tutti dei boriosi presenzialisti. Sono contento per Cassino e la sua cittadina che finalmente vede un’opera pubblica di respiro veramente internazionale e ben fatto (Rambaldi in queste cose è un genio).
E’ vero che l’Historiale non l’ho ancora visto, ma è vero che, tra presentazioni ufficiali (siamo arrivati a 4 e di sicuro prima di maggio faranno l’Hurbis et Horbis e quella con rito ebraico) ed articoli pilotati sui giornali, penso di aver capito di cosa si tratta, e ne sono curioso ed interessato.
Ma è l’atteggiamento di fondo delle istituzioni e dei comitati che mi dà il voltastomaco. La solita prosopopea del “questo l’ho fatto io”(oviamente con soldi pubblici), la solita boriosità che quello che anno fatto gli altri non conta nulla. Una piccola dimostrazione.
Come mai durante la cerimonia tenuta recentemente per l’inaugurazione del Libro del Sessantennale non è stato dato nessun premio al CassinoWar Memorial?
Tra pergamene e diplomi distribuiti a valanga a chiunque abbia realizzato una qualsiasi pubblicazione, articolo giornalistico, trasmissione televisiva ecc. nessuno di “quei” signori si sia ricordato del piccolo e miserabile sforzo fatto da un gruppo di folli che ci hanno rimesso solo del proprio ottenendo un importante successo? Cavolo, bastava creare un ciclostile con sopra la parola “Battaglia di Cassino” e si veniva premiati. Un museo di quella portata passa inosservato. Chissà come mai? E lo hanno anche inaugurato loro.
Io temo che appena sarà aperto l’Historiale il sindaco e tutta la tribù scatenerà una guerra nei confronti del Cassino War Memorial per levarsi d’attorno “quei miseri pidocchiosi”. Battaglia che sarà fatta con l’abbandono, il boicottaggio e sicuramente con “qualcosa d’altro”.
il Passatore

Marz_Hill - provenienza: Area Cassino
Iscritto dal: 11/07/2004, messaggi inviati: 63, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
18/03/2005 22.34

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
Se posso permettermi di partecipare a questa discussione, non fosse altro che per alimentare il dibattito su un tema che è stato più volte oggetto di "turbillon" di opinioni:
Personalmente sono anche io perplesso sui tempi di realizzazione di un'opera del genere, non fosse altro che per il "momento buono", ormai è andato perduto. La seconda perplessità che mi coglie è (per quello che può interessarmi come semplice appassionato) il motivo di un ritardo del genere: nel momento in cui si è deciso di realizzare l'Historiale doveva esserci senz'altro una copertura economicae allora perchè questo ritardo? E' un'opera voluta e gestita da organi pubblici, non penso sia problema di autorizzazioni o cose del genere. Ma tralasciando aspetti che naturalmente non conosco e sui quali posso solo, ripeto, esprimere perplessità personali; ciò che mi colpisce è che in una manifestazione dedicata a chi ha fatto qualcosa per ricordare la battaglia di Cassino non si sia potuto (o voluto, non so) comprendere il Cassino War Memorial. In questo sposo il pensiero del Passatore, in quanto un fatto del genere rappresenta, a mio avviso, una grossa mancanza di tatto e di correttezza. Se si è trattato di una svista ok, ma se la cosa è stata voluta allora più che mancanza di tatto e di correttezza è discriminazione vera e propria.e non è bello tutto ciò: non fa bene alla Storia, non fa bene a Cassino, non fa bene a nessunoe non riconosce meriti che, al di là di ciò che ognuno può pensare dell'altro, ci sono.
Purtroppo non ho potuto assistere alla manifestazione dell'altro giorno, quella sulle pubblicazioni,pertanto non posso esprimere giudizi sulla qualità delle opere premiate (ma non lo avrei fatto comunque); però certamente mi aspettavo anche io una qualche citazione verso chi, in tempi stretti e senza faraonici finanziamenti, qualcosa lo ha fattoe prima di tutti gli altri.
Beninteso non ho nulla a che fare con il Cassino War Museum, nè con le Associazioni che lo portano avanti, però posso comprendere l'impegno e lo sforzo che sono stati profusi a riguardoe almeno un "bravi" lo meritavano.
Ma forse, chissà, hanno più valore i tanti "bravi" che ho letto sul libro delle firme all'uscita del Museoquelli almeno sono sinceri e disinteressati.
Ben venga l'Historiale quindi due musei è sempre meglio che uno solo.

Valentino M. - provenienza: Cassino
Iscritto dal: 06/12/2002, messaggi inviati: 17, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
20/03/2005 00.49

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
AL FINE DI FARE UNA DISCUSSIONE COSTRUTTIVA, INTERVENGO, ANCHE SE CON UN PO’ DI RITARDO, A QUANTO PRECEDENTEMENTE AFFERMATO, PRENDENDO PRINCIPALMENTE SPUNTO DALL’INTERVNTO DEL PASSATORE, RIPORTANDOLO FEDELMENTE, E COMMENTANDOLO.
MI SONO PERO’ ASTENUTO DAL FARE DUE COSE, IL RIPORTARE LE CRITICHE E LE CONSIDERAZIONI NEI CONFRONTI DELL’AMMINISTRAZIONE E DELL’ORGANIZZAZIONE, IN QUANTO, GIUSTE HO SBAGLIATE CHE SIANO, SONO SI COSTRUTTIVE, PERCHE’ UNA CRITICA AL “PROPORIO OPERATO” SE FATTA IN MODO CORRETTO FA SEMPRE BENE MA UN TALE LINGUAGGIO PROVOCATORIO NON PUO’ FAR ALTRO CHE BUTTARE INUTILMENTE BENZINA SUL FUOCO.
ANCHE SE TARDI UN RISULTATO E’ STATO RAGGIUNTO, ORA CERCHIAMO DI CAPIRE COME VERRA’ GESTITO, CHE E’ PIU’ IMPORTANTE, A MIO AVVISO!!
SECONDA COSA CHE MI SONO ASTENUTO DAL FARE E’ REPLICARE ALLA PRIME DUE RIGHE DEL TUO INTERVENTO, CHE ANCORA UNA VOLTA NON MOSTRANO NULLA DI COSTRUTTIVO, MA PER FORTUNA, ALMENO QUESTA VOLTA, IN ALTRE TUE AFFERMAZIONI SUCCESSIVE, MI TROVI CONCORDE.
IL PASSATORE INIZIA COSI’ IL SUO INTERVENTO:

“Lo inaugurano a maggio? Bene, meglio tardi che mai. Vi sembrerà strano ma ne sono contento. (…) Sono contento per Cassino e la sua cittadina che finalmente vede un’opera pubblica di respiro veramente internazionale e ben fatto (Rambaldi in queste cose è un genio).
E’ vero che l’Historiale non l’ho (ABBIAMO) ancora visto, ma è vero che, tra presentazioni ufficiali (siamo arrivati a 4 e di sicuro prima di maggio faranno l’Hurbis et Horbis e quella con rito ebraico) ed articoli pilotati sui giornali, penso di aver capito di cosa si tratta, e ne sono curioso ed interessato.(…)

POI TI DOMANDI:

”Come mai durante la cerimonia tenuta recentemente per l’inaugurazione del Libro del Sessantennale non è stato dato nessun premio al Cassino War Memorial?
Tra pergamene e diplomi distribuiti a valanga a chiunque abbia realizzato una qualsiasi pubblicazione, articolo giornalistico, trasmissione televisiva ecc. nessuno di “quei” signori si sia ricordato del piccolo e miserabile sforzo fatto da un gruppo di folli che ci hanno rimesso solo del proprio ottenendo un
CONTINUA

Valentino M. - provenienza: Cassino
Iscritto dal: 06/12/2002, messaggi inviati: 17, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
20/03/2005 00.50

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
importante successo? Cavolo, bastava creare un ciclostile con sopra la parola “Battaglia di Cassino” e si veniva premiati.”

A TAL PROPOSITO, E LO DICO CON TUTTA ONESTA’, ANCHE PERCHE’ NON CI AVEVO RIFLETTUTO PRIMA, UN RICONOSCIMENTO, SE PUR MINIMO, POTEVA E DOVEVA ESSERE DATO, VISTO CHE COMUNQUE ANCHE LORO, HANNO REALIZZATO DELLE BROCHURES, SE SI VUOLE CONSIDERARE IL MINIMO, SULL’ ARGOMENTO, COME ALTRI COMUNI CHE SONO STATI PREMIATI.
CONTINUI NEL DIRE:

“Un museo di quella portata passa inosservato. Chissà come mai? E lo hanno anche inaugurato loro.
Io temo che appena sarà aperto l’Historiale il sindaco e tutta la tribù scatenerà una guerra nei confronti del Cassino War Memorial per levarsi d’attorno “quei miseri pidocchiosi”. Battaglia che sarà fatta con l’abbandono, il boicottaggio e sicuramente con “qualcosa d’altro”.
il Passatore”


TERMINI IL TUO INTERVENTO FACENDO GIUSTAMENTE NOTARE CHE UNA COSA CHE LORO HANNO INNAUGURATO, L’HANNO ANCHE DIMANTICATA. SICURASMENTE E’ COSI’, MA NON CREDO CHE CI SIA STATA CATTIVA FEDE (FORSE!). E POI DICIAMOCELA TUTTA, MEGLIO SCORDARSI DEL “CASSINO WAR MEMORIAL” CHE SCORDARSI DELLA “MEMORIA STORICA”, E NON CREDO NEANCHE CHE CI SARANNO ABBANDONO E BOICOTTAGGIO NEI CONFRONTI DEL “CASSINO WAR MEMORIAL”, MA PROBABILMENTE UN PIU’ SEMPLICE E TRISTE MENEFREGHISMO.
CONCLUDO CITANDO E CONDIVIDENDO PARTI DELL’INTERVENTO DI MARZ_HILL:

“Se si è trattato di una svista ok, ma se la cosa è stata voluta allora più che mancanza di tatto e di correttezza è discriminazione vera e propria.e non è bello tutto ciò: non fa bene alla Storia, non fa bene a Cassino, non fa bene a nessunoe non riconosce meriti che, al di là di ciò che ognuno può pensare dell'altro, ci sono.

(…)posso comprendere l'impegno e lo sforzo che sono stati profusi a riguardoe almeno un "bravi" lo meritavano.
Ma forse, chissà, hanno più valore i tanti "bravi" che ho letto sul libro delle firme all'uscita del Museoquelli almeno sono sinceri e disinteressati.
Ben venga l'Historiale quindi due musei è sempre meglio che uno solo.”

folgore - provenienza: Roma
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 53, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
25/03/2005 19.08

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
Caro passatore, prima di inoltrare questo mio intervento ho aspettato qualche giorno per smaltire il dispiacere che mi ha dato il tuo scritto riguardo la mostra del Libro del Sessantenale.
Dovevo fare questa premessa perche’ mi sento ingiustamente chiamato in causa da certe tue affermazioni. Comunque, prima di esporti il mio pensiero, voglio dirti che non intendo commentare le questioni riguardanti il Cassino War Memorial e/o l’Historiale, ma che invece desidero aprire con te un dibattito il piu’ possible civile.

Hai scritto: Come mai durante la cerimonia tenuta recentemente per l’inaugurazione del Libro del Sessantennale non è stato dato nessun premio al Cassino War Memorial?

Secondo me:
1) Rispetto e condivido come te il lavoro encomiabile di chi ha realizzato il Cassino War Memorial (e’ appena il caso di dire che coloro sono miei carissimi amici). Tuttavia ritengo che lo scopo del Libro del Sessantenale fosse quello di esporre i LIBRI (da cui il titolo della mostra, se la mia conoscenza dell’italiano scritto mi sostiene ancora) e le pubblicazioni (su formato cartaceo o digitale) relative alle battaglie. Tutto cio’ non centra NULLA con la realizzazione (ripeto encomiabile) del Cassino War Memorial.

2) Di certo non si e’ trattato di “premi” ma di semplici attestati di partecipazione che hanno un mero valore simbolico.

Hai scritto: Cavolo, bastava creare un ciclostile con sopra la parola “Battaglia di Cassino” e si veniva premiati.

Secondo me: Io sono l’autore di uno dei libri esposti. E come me in questo stesso forum ci sono altri tre autori che hanno partecipato alla manifestazione con le loro pubblicazioni (tra cui una tesi di laurea). Ora parlo per me, ma credo che gli altri tre condivideranno:

io non permetto a NESSUNO di definire ciclostile un lavoro serio e preciso che mi e’ costato circa 20 anni di ricerca, che e’ stato pubblicato in tutta Italia, che ha avuto recensioni piu’ che positive su 6 riviste specializzate e su una decina di siti internet e, SOPRATTUTTO, che ha ricevuto il plauso di quei frequentatori di questo sito che VERAMENTE conoscono le battaglie di Cassino.
Se tu definisci “ciclostile” i libri esposti in quella mostra (tra cui molti oltre il mio molto ben fatti), allora io sono veramente interessato ad apprendere direttamente DA TE, o magari da TUE pubblicazioni se ci sono, importanti aspetti, notizie o considerazioni sulle battaglie di Cassino che i nostri “ciclostile” hanno tralasciato.

Caro passatore, prima di rispondere ho letto tutti i tuoi interventi in questo forum e, francamete, non mi sembra di aver riscontrato in te un esperto delle battaglie di Cassino. Tu mi sembri piu’ interessato alle dinamiche locali riguardo alla realizzazione di quella o quell’altra attivita’. Va benissimo, pero’ prima di sbilanciarti in giudizi sul lavoro altrui ti consiglio un’approfondita analisi di cio’ che affermi.
Ti prego di scusare la mia franchezza. Mi e’ costato molta fatica esporre il mio pensiero in termini civili senza scadere in volgarita’, ti prego di fare altrettanto nella tua eventuale replica.

Ciao!
Folgore

baden - provenienza: Roccasecca
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 158, site TEAM
torna su | forum corrente
13/04/2005 22.17

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
Non amo fare interventi su questioni che mi riguardano direttamente ma, sollecitato da più parti a dire la mia, eccomi qua, sperando di non essere prolisso. Ma andiamo con ordine:
1)-L’Historiale si farà, sarà sicuramente molto interessante e ben fatto, Rambaldi darà un respirò di internazionalità alla sua realizzazione, a tutto vantaggio di Cassino. A questo punto non serve polemizzare con le numerose presentazioni, non importa quale realmente sarà la data dell’inaugurazione; abbiamo aspettato sessanta anni possiamo aspettare qualche altro mese! Sarà quindi un Museo fatto dallo stato italiano, con tutti i crismi dell’ufficialità. Certo il Passatore ha voluto far rilevare che sono state fatte diverse presentazioni: poco importa, con i beni pubblici succede anche molto peggio; ci sono opere che rimangono incompiute per decenni senza venire mai realizzate.
2)- Contro il Cassino War Memorial non credo proprio che ci sarà un boicottaggio; è una cosa diversa dall’Historiale. Quest’ultimo è un Museo Multimediale, il primo un Museo classico; foto e uniformi per intenderci; il massimo della nostra multimedialità sarà piazzare tre televisori con i filmati d’epoca e un computer on-line sui nostri siti (quando ovviamente si avrà i soldi per farlo). Certo il CWM è servito durante il sessantennale perché copriva un vuoto; ora le istituzioni continueranno semplicemente ad ignorarlo, tutto qua.
3)-Certo che non aver premiato Roberto Avallone è stata una grave dimenticanza; voglio chiamarla così. Però è stato premiato come Presidente dell’Associazione Rivisitazione Storica. Voglio pensare che non è stato premiato per il CWM perché era superfluo, perché è una realtà così concreta da non avere bisogno di riconoscimenti ufficiali.
CONTINUA

baden - provenienza: Roccasecca
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 158, site TEAM
torna su | forum corrente
13/04/2005 22.18

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
CONTINUA
4)-Amico Livio, non credo proprio che il Passatore ce l’avesse con il tuo libro quando ha fatto quell’affermazione; sono state premiate tante pubblicazioni, anche le più semplici. Comunque sono d’accordo che siano stati premiati tutti quelli che si sono impegnati a dare un contributo, piccolo o grande; ho visto i lavori delle scuole premiate e devo dire che il lavoro fatto dai ragazzi (avevo l’esempio di mia figlia alle elementari) è stato davvero importante e significativo.
5)-Una riflessione sul sessantennale dovete permettermela. Al di là delle facili critiche, devo dire che ci sono tante cose positive da salvare; non si può essere d’accordo di come siano stati gestiti gli eventi, di come siano stati spesi i soldi del “Comitato delle Quattro Battaglie” (a proposito attendo la pubblicazione del bilancio, obbligatoria per legge), di come si siano portate avanti alcune proposte a scapito di altre, di come ci siano stati degli inutili protagonismi o accentramenti di potere; ma sicuramente c’è stato un grande risveglio di interesse negli eventi avvenuti qui sessanta anni fa. Le scolaresche sono state coinvolte in molte iniziative, la stampa nazionale ha dato rilievo agli eventi, le cerimonie con i veterani sono state svolte con serietà e professionalità; Cassino ha dato di sé una immagine positiva; insomma rimane molto di buono da salvare.
Noi continuavo a lavorare con l’impegno di sempre, disinteressatamente, senza protagonismi; spinti solo dalla passione per la storia, dalla inesauribile sete di conoscere, capire ed ascoltare chi ha vissuto quegli eventi, cercando di lasciarne una testimonianza duratura.
La speranza è che a Cassino si abbia sempre l’attenzione e la tensione che si è avuta durante il sessantennale; in altri posti, come la Normandia, è così da sempre.

Baden alias Roberto Molle


BUMAT Jean-Paul - provenienza: FRANCIA
Iscritto dal: 06/05/2005, messaggi inviati: 1, utente nuovo
torna su | forum corrente
06/05/2005 11.37

Oggetto: RE: Museo della memoria a Cassino
Salve a tutti,

Mi è morto lo zio JOSEPH BUMAT a MONTECASSINO nel 1944 (penso a giugno). Mio zio era nato a Gap nelle Alte Alpi nel 1906.
Aveva fatto studi tra 1927 e 1931 a Lione per essere VETERINARIO dopo una formazione di soldato-cavaliere nel "Cadre noir" (=Pinerolo)di SAUMUR (castelli della LOIRE).
E andato nel MAROCCO come caporale (tenente?) veterinario una diecina di anni prima di attraversare il mediterraneo con le truppe del Generale JUIN composte da francesi "goumiers" marocchini e muli per combattere i nazisti.
Aveva un fratello più giovane di lui(mio padre Fernand / 1909-1969)e due sorelle Antonia (1904-1983)e Henriette (1921-1999). La sua disparizione è stata durissima per tutti ma soprattutto per la zia minorenne sicchè da ragazzo ho sempre visto la sua foto pur capiendo che era meglio non ricordare questo brutto ricordo.
Ora sono 52enne, tutti quelli di questa generazione sono spariti senza aver avuto le informazioni sulla circostanze di questa morte:
bombardamento dagli alleati, o incontro contro le truppe tedesche o altro.
Il signor Jacques ROUX, da GAP ha detto che, per la commemorazione dell'armistizio, voleva citare il nome mio zio in un articolo del giornale locale "Le Dauphiné Libéré" con quello di suo Zio "le Colonel ROUX" (una strada di Gap gli è stata dedicata) che si trovava con un altro regimento vicino a MONTECASSINO nello stesso periodo.

Sarà troppo tardi, per avere una risposta rapida da qualchuno, fra gli "abitanti" del "Cassinese" (?)o gli storici di quest vicende - entro domani ma sarei contentissimo - se potessero mandarmi qualche informazione pure scarsa sul luogo dove cio` è accaduto. Sono andato 2 anni fa con una gita a Roma e a Sorrento ma abbiamo potuto visitare sola l'abbazia del Monte. Una cugina più lontana mi ha detto che trent'anni fa, avrebbero visto questo luogo dove sarebbe morto lo zio con altri 3 (?) francesi ma non si ricorda di molte cose. La salma essendo rimpatriata in Francia, non so se il suo nome sarà ancora scritto (in) qualche parte.
Se caso mai, potessero darmi qualche informazione, sarei contentissimo e forse un giorno, provero`di tornare quaggiù con la moglie ed i figli (Emmanuel 26, Myriam 24, e Anne-Claire 19).
Tanti cordiali a tutti(e).

Votero` "SI" al referendum sulla COSTITUZIONE EUROPEA il 29 maggio.
E vero che si sarebbe potuto fare di meglio, ma il testo già esiste ed è stato fatto da 25. Se sarebbe esistito 66 anni prima , sono sicuro che lo zio non sarebbe morto su questa pur bellissima terra italiana.
avatar
Valentino Rossetti
Admin

Messaggi : 330
Data d'iscrizione : 15.06.10
Località : Brescia

http://www.dalvolturnoacassino.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum