Ultimi argomenti
» Cerco notizie di Ryszard Stanker (mio nonno?)
Ven Dic 08, 2017 6:03 pm Da Valentino Rossetti

» Cannoni e artiglieri italiani a Cassino?
Ven Giu 03, 2016 8:25 pm Da Valentino Rossetti

» Ricerca informazioni
Dom Feb 08, 2015 3:41 pm Da mikidimar

» Qualcuno ha conosciuto mio padre Bersagliere del LI btg AUC ?
Ven Dic 12, 2014 4:39 pm Da Chiara Sali

» La retata
Mar Set 16, 2014 8:45 pm Da Valentino Rossetti

» V° battaglione controcarri
Mar Giu 24, 2014 11:27 pm Da m57

» I paracadutisti e il filo spinato
Gio Gen 02, 2014 12:52 pm Da Valentino Rossetti

» Gruppo combattimento Folgore
Sab Ott 19, 2013 7:05 pm Da Francesco Grassi

» zippo proiettile
Lun Giu 24, 2013 7:47 pm Da robyt

Blumenson Salerno to Cassino

Mar Gen 03, 2012 4:44 pm Da saverio

Navigando in internet mi sono imbattuto nella versione on line del libro di Blumenson:
http://www.ibiblio.org/hyperwar/USA/USA-MTO-Salerno/index.html#index

spero di aver fatto cosa gradita.

ciao a tutti

Commenti: 0

FIGARO 'Storia di un partigiano del sud' di Luca Cifarelli

Lun Set 05, 2011 5:34 pm Da Valentino Rossetti

Conflitti armati inevitabilmente restituiscono memorie individuali e collettive.

Luca Cifarelli nel Suo Figaro, (Florestano Bari 2011) romanzo dedicato al proprio nonno materno, (Minguccio barbiere molfettese), rende perfettamente l'idea dei …

Commenti: 0

Grande stampa e cattiva informazione

Dom Giu 26, 2011 5:33 pm Da Balestrino

Inoltro alla vostra attenzione il post di un blog che segnala come sul Corriere della Sera una foto dei soldati tedeschi che trasportavano a Castel Sant'Angelo le opere d'arte di Montecassino sia stata confusa con quella di una razzia d'arte. In …

Commenti: 1

ristampa di Rudolf Boehmler "Montecassino"

Ven Apr 22, 2011 1:27 pm Da von senger

Cera da aspettarselo, è stato ristampato il mitico e fino a ora introvabile libro di Rudolf Boehmler "Montecassino". Lo trovate qui:
http://uominiearmi.blogspot.com/2010/11/monte-cassino-di-rudolf-bohmler.html

Il prezzo di 35.00€ è …

Commenti: 2


Disastro sul Rapido o sul Gari?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Disastro sul Rapido o sul Gari?

Messaggio  Valentino Rossetti il Mar Giu 22, 2010 8:19 pm

folgore - provenienza: Roma
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 53, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
15/02/2003 22.26

Oggetto: Disastro sul Rapido o sul Gari?
Una curiosità:

"Il disastro sul Fiume Rapido".
Con questo nome è entrata nella legenda della storia militare statunitense la tragica disfatta subita dalla 36^ divisione “Texas” nel tentativo di stabilire una testa di ponte oltre il fiume, nei pressi di Sant'Angelo in Theodice (20 - 22 gennaio 1944).

Ma,
secondo la cartografia ufficiale italiana (Istituto Geografico Militate, Serie M 891 1:25.000) il fiume che costeggia l'abitato di Sant'Angelo in Theodice è inequivocabilmente il Gari, la cui sorgente si trova ai piedi di Monte Cassino. Lungo il suo corso, due chilometri a sud della città di Cassino, il Gari riceve le acque del Rapido. All’altezza di Sant’Angelo, il fiume è indicato con il nome Gari anche nelle carte 1:25.000 prodotte dagli alleati durante la guerra (uno stralcio della zona di Cassino è pubblicato nel numero 13 della rivista After the Battle, 1973).

Ebbene, per un motivo che ignoro, nonostante le cartografie citate siano molto chiare in merito, la quasi totalità dei testi e dei documenti alleati denominano Rapido anche il corso del fiume Gari.
Forse per gli americani il nome "Rapido" meglio si prestava a definire la veloce corrente di quel fiume!

Folgore!

baden - provenienza: Roccasecca
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 158, site TEAM
torna su | forum corrente
20/02/2003 12.57

Oggetto: RE: Disastro sul Rapido o sul Gari?
Mi trovo d'accordo con la tua osservazione.
In numerosi casi vediamo che la storia ufficiale americana ha inserito errori di toponomastica e topografia. Un esempio per tutti: il paese di Monte S.Biagio presso Terracina, caposaldo della 85th divisione USA "Custer" e 88th divisione USA "Blue Devils", è sempre riportato come Monte S.Biago! I primi storici militari nel stilare i rapporti giornalieri inserirono l'errore che è stato poi consolidato nella storiografia successiva. Un altro esempio il Monti Lepini sono riportati sempre come Monti Lipini.
D'altro canto va osservata invece la sorprendente precisione che si riscontra nei testi tedeschi.
Un esempio: il comando generale della 5 Gebirgs Division ad Alvito (FR) nel Dicembre 44' viene menzionata nella storia ufficiale della medesima come "Castello". Ecco, ad una prima lettura sembrerebbe un errore, in realtà il comando era situato nella frazione Castello nel comune di Alvito.
Cosa ne ricaviamo? che non sempre la precisione storica fa vincere le guerre.
Roberto Molle e Alessandro Campagna

saverio - provenienza: Milano
Iscritto dal: 08/02/2003, messaggi inviati: 48, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
09/02/2004 11.57

Oggetto: RE: Disastro sul Rapido o sul Gari?
Ieri sera(8 febbraio) un mio collega di lavoro mi ha portato un ritaglio di giornale, precisamente la pag.19 de "Il Giornale" sempre dell'8 febbraio, composto da due articoli: uno parlava del bombardamento dell'abbazia mentre l'altro dell'attraversamento del "Rapido".Quest'ultimo mi ha colpito. Il giornalista Francobaldo Chiocci ha intervistato il cassinate Paolo Valente, che all'epoca dei fatti faceva il campanaro presso il santuario dell Madonna della Pietà, il quale afferma: "Il 18 aprile 1943 un signore sui trent'anni che si spaccia per pittore mi chiede di accompagnarlo sul tetto della chiesa per dipingere.[.]Mi accorgo che da ogni tornante che porta all'abbazia, qualcuno gli invia brevi lampi, segnali di alfabeto Morse. Lo strano pittore torna il 2 maggio. Questa volta, dispiega sul tavolo una carta topografica della zona [.]e mi accorgo che il tracciato del fiume Gari lo ha contrassegnato col nome di fiume Rapido. Gli faccio notare che sbaglia. Mi risponde: "Voglio verificare se i miei collaboratori se ne accorgono". Si tratta di qualche artifizio militare.dice il Valente.
Nell'articolo si dice che questo misterioso pittore fosse Antonio Baffi, futuro governatore della banca d'Italia, all'epoca capitano artigliere e che quella cartina non si sa come fosse arrivata al quartier generale di Clark dopo l'8 settembre.
L'obiettivo dell'articolo è dire che il massacro del fiume Rapido avvenne per colpa di quella cartina errata perchè gli americani non si aspettavano un corso d'acqua così "vorticoso e profondo".
Io non me ne intendo di operazioni militari però mi chiedo: prima di dare inizio ad un'operazione non si mandano avanti degli esploratori per conoscere il terreno, per capire come ci si deve muovere e con che mezzi? Furono così ingenui gli americani da farsi ingannare da un nome?
Voi che ne pensate?
Saverio

saverio - provenienza: Milano
Iscritto dal: 08/02/2003, messaggi inviati: 48, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
09/03/2004 11.38

Oggetto: RE: Disastro sul Rapido o sul Gari?
Un ulteriore aggiornamento.
Sul "The Times" del 13 maggio (l'articolo è datato 12) si legge:
"By noon to-day the progress of our forces who opened General Alexander's offensive last night had been encouraging. Their immediate objectives had been the final strong-points of the Gustav Line along the River Rapido, which runs south from Cassino and becomes known as the River Gari for the last three miles or more of its course before entering the Liri at its confluence with the Garigliano."
Allora il nome GARI lo conoscevano eccome, no?

folgore - provenienza: Roma
Iscritto dal: 15/11/2002, messaggi inviati: 53, utente ATTIVO
torna su | forum corrente
10/03/2004 14.48

Oggetto: Disastro sul Rapido o sul Gari?
Ciao Saverio!
Veramente molto interessanti le notizie che proponi!
L’affermazione del giornalista secondo la quale il disastro sia da addebitare alla cartina mi trova molto perplesso. Prima di tutto sono convinto che gli errori di valutazione e di comando per quell’operazione siano a carico del generale Keyes (comandante del II corpo americano) e di Clark, NON, come molti testi vogliono far credere, del generale Walker, il comandante della 36^ divisione che eseguì l’assalto. In secondo luogo posso provare con documenti ufficiali che furono svolte numerose ricognizioni con pattuglie che si spinsero anche OLTRE il fiume Gari per saggiare la consistenza delle difese nemiche e valutare le condizioni del terreno. Gli americani conoscevano perfettamente le caratteristiche del Gari. Posso immaginare che quella cartina sia finita al comando della 5^ armata in qualche modo, ma mi riesce difficile credere che gli scettici americani si potessero fidare soltanto di un documento redatto da un ufficiale italiano.
Riguardo al fatto che gli Alleati conoscessero il nome Gari sono d’accordo. Infatti nel mio intervento iniziale su questo argomento ho scritto “la QUASI totalità dei testi e dei documenti alleati denominano…” perché in effetti anche alcuni rapporti a livello divisionale e reggimentale lo chiamano Gari. Ancora non so perché il fatto sia passato alla storia come il disastro del Rapido!

Folgore!

mario1948 - provenienza: roma
Iscritto dal: 20/10/2007, messaggi inviati: 1, utente nuovo
torna su | forum corrente
13/11/2007 18.39

Oggetto: RE: Disastro sul Rapido o sul Gari?
Gentili Signori, Domenica 11.11.07 sul Corriere della Sera
c'era una intera pagina dedicata all'infausto attacco della Texas nel tentativo di attraversamento del fiume Gari; tra l'altro riportava come scoop la testimonianza di un Signore, ora residente in Abruzzo che da bambino accompagnò sul campanile della chiesa del suo paesino un capitano di nome Baffi (futuro Presidente Bankitalia)il quale fece dei rilievi della zona annotando il Gari e fiume rapido - ma ha detta di questo signore,invertendo i nomi dei fiumi e forse successiva causa della errata valutazione dei luoghi da parte degli americani,in occasione dell'attacco.
Tutto ciò per dirVi che tutte queste notizie, che causarono oltre 1.700 caduti nella Texas le avevo già lette ed analizzate all'interno del Vs. sito con la relativa e precisa testimonianza di questo signore al quale chiedo scusa, ma non ricordo il nome che era riportato sul giornale.Grazie di nuovo ed un saluto a Voi tutti.Mario1948
avatar
Valentino Rossetti
Admin

Messaggi : 330
Data d'iscrizione : 15.06.10
Località : Brescia

http://www.dalvolturnoacassino.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum